stor
16/11/2015, 22:35

siena, toscana, tuscany, san galgano, fotografia, crete senesi, pini,



Siena-vanitosa.


 Così fiera dei suoi mattoncini rossi e delle sue strade acciottolate, così legata alle sue tradizioni.



Qualche weekend fa, sono andata a trovare due mie amiche di infanzia che abitano a Siena.
Avevo visitato la Toscana quando ero piccola, quindi non ricordo quasi nulla, ma ho letto di recente tanti racconti sulle sue splendide campagne, soprattutto.
Siena è un luogo molto particolare, sembra che il tempo lì non sia passato. E’ un pò come se il continuo mutamento urbano delle grandi città non la interessi, così fiera dei suoi mattoncini rossi e delle sue strade acciottolate, così legata alle sue tradizioni. Il Palio ad esempio. Due volte l’anno, le contrade senesi si sfidano in una "giostra equestre" di origini medievali: la contrada vincitrice esporrà poi il trofeo come il suo miglior tesoro, oltre ad una gigantografia del momento della vittoria che deve essere ben visibile a tutti. Senesi vanitosi.

Mi sembra doveroso dare il giusto merito anche alle campagne circostanti.
Armate di macchine fotografiche e di tanta curiosità, abbiamo percorso 250 km di curve: non potevo tornare a casa senza un ricordo della splendida Abbazia di San Galgano - uno dei primi esempi di architettura gotica cistercense in Italia - ed i 15 km di crete senesi - delle enormi distese di creta dal colore grigio bluastro, che ricordano tanto le onde del mare -, passando per i numerosi paesini e fermandoci per strada ad ogni scorcio che valeva la pena fotografare.

Menzione speciale va infine al delizioso "ciaccino" del "Poppi", che non ho potuto fare a meno di assaggiare in tutte le sue varianti!














































































1
Create a website